Dove vuoi andare?

Proposta choc a Perugia: eutanasia indiscriminata per i cani

Proposta choc a Perugia: eutanasia indiscriminata per i cani

(fonte www.lazampa.it) Non si sono fatte attendere le polemiche in seguito alla proposta choc di un consigliere provinciale di Perugia, che ha suggerito senza mezzi termini di legalizzare l´eutanasia indiscriminata dei cani. L´Ente nazionale protezione animali e tanti animalisti si sono scagliati contro le proposta giudicata inaccettabile e scandalosa. «Cambi casa e non vuoi problemi col trasloco? - ha spiegato Giancarlo Carocci, eletto per l´Umbria Tricolore, in un´intervista a Umbria Tv - A quel punto sarebbe giusto prevedere la possibilità di sopprimere il cane in modo legale». Queste parole del consigliere, ideatore e fondatore di Umbria Tricolore, nato a partire dalla sinergia di Forza Nuova e Fiamma Tricolore, hanno scatenato una dura reazione da parte dell´Enpa che ha incaricato il proprio legale di denunciare il consigliere per istigazione a delinquere. «Giancarlo Carocci - sottolinea l´Enpa - ha un incarico istituzionale. Ciò presuppone che egli sia aggiornato sulle normative del nostro Paese. Ma visto che per sua stessa ammissione non è così, gli consigliamo, di iscriversi a un corso "fullimmersion" di diritto, prima di ingegnarsi con proposte tanto balzane quanto fantasiose». L´idea dell´eutanasia indiscriminata ai danni di randagi e cani si inserisce nel quadro di voler sollevare i comuni dalle spese di gestione degli animali nei canili: il consigliere propone come ragioni a suo sostegno l´avere meno spese per l´amministrazione locale, meno fastidi per i cittadini che mal sopportano il randagismo. A margine del suo intervento in cui ha proposto di modificare l´attuale legge, Carrocci ha però anche ammesso di non conoscere la normativa italiana in materia di animali e randagismo. Gli animalisti non si sono lasciati sfuggire l´occasione di sottolineare che non solo un rappresentante delle istituzioni ha dichiarato di non conoscere la legge a cui si riferisce, ma con le sue parole ha incitato i cittadini a violarla. Nell´intervista choc nella quale ha lanciato la proposta di legalizzare l´eutanasia indiscriminata nei confronti dei cani, Carrocci ha sostenuto che già oggi molte persone che si vogliono disfare di un cane «lo avvelenano, gli sparano o gli fanno sparare da chiha un fucile: ci sono già persone che fanno queste cose». La risposta dell´Enpa è pungente e serrata: «Da quanto dice il consigliere provinciale di Perugia sarebbe a conoscenza di fatti che configurano violazioni del nostro codice penale. Invitiamo quindi Carocci, che ricordiamo detiene una carica pubblica, a presentarsi presso chi di dovere per denunciare i fatti di cui è a conoscenza. In attesa che egli compia questo passo, all´autorità giudiziaria ci rivolgiamo con una denuncia per istigazione a delinquere».

Articolo del: 08/11/2011

I partners di Vacanzeanimali.it

Rimani sempre aggiornato

Iscriviti per ricevere offerte riservate a te


Scarica Vacanzeanimali.it su Google Play store Scarica Vacanzeanimali.it su Apple store