Dove vuoi andare?

Valle d´Aosta a prova di zampa

Valle d´Aosta a prova di zampa

La Valle d'Aosta può essere tranquillamente indicata come la regione delle grandi montagne, in effetti le 4 cime più alte d’Italia si trovano tutte in questa terra: Monte Bianco, Monte Cervino, Monte Rosa e Gran Paradiso.
È una regione montana e permette di essere visitata sia in estate che in inverno e per gli amanti della montagna permette di fare tutto in entrambi i periodi dell’anno, avendo molte località turistiche sopra i 2400 metri che spesso regalano ambienti innevati anche durante il periodo estivo.

Ci si arriva tranquillamente con l'autostrada da Torino passando da Ivrea, anche qui troviamo un grande fiume che costeggia l’autostrada fino ad Aosta, la Dora Baltea e anche qui troviamo piste ciclabili e lunghe passeggiate disponibili che fanno parte della Via Francigena.
Il primo paese che incontreremo sarà Pont Saint Martin, con il suo Castello (visitabili i resti) e il ponte da cui prende il nome, da qui la nostra prima deviazione ci porta in direzione del primo 4000 metri che troviamo, il Monte Rosa con in cima la Capanna Margherita che è l’edificio alla quota più alta in Italia.

Continuando il nostro viaggio ci spostiamo verso Chatillon, meravigliosa cittadina il cui Castello è invece ancora intatto e ben visibile. Proprio da qui parte la strada che ci porta a Cervinia passando per Valtournenche e che ci da la possibilità di visitare un lago artificiale fantastico, il Lago di Cignana che è famoso per essere sempre frequentato da stambecchi che pur tenendosi a debita distanza si fanno vedere e fotografare.
Arrivati a Cervinia possiamo dire che abbiamo l’imbarazzo della scelta: da qui infatti parte uno dei più grandi comprensori sciistici di tutta Europa, è possibile tramite funivie e seggiovie raggiungere Monte Rosa, Cervino e Zermatt sia in estate che in inverno.

Appena sopra Cervinia abbiamo i primi laghi alpini visitabili e raggiungibili tramite funivia.
Torniamo sull’autostrada in direzione Aosta e incontriamo Fenis con il Castello più bello e famoso della regione, il Castello di Fenis che oltre a regalare una vista stupenda all’esterno è anche stupendo al suo interno: un vero e proprio castello medioevale mantenuto intatto in tutte le sue parti.

Arrivati ad Aosta possiamo dedicarci alla visita della Città con il suo Arco di Trionfo e i resti delle mura romane oltre ad altre importanti strutture risalenti sempre allo stesso periodo.
Ed è proprio da Aosta che possiamo dividere il nostro percorso, continuando verso Nord ci si dirige verso il Valico del San Bernardo e il Monte Bianco, mentre scendendo verso sud si dirige verso Cogne e il Parco Nazionale del Gran Paradiso.

 

Enogastronomia

Famose sono le zuppe tra cui quella Di Cogne e quella della Valpelline, oltre ai formaggi che assieme alla selvaggina fanno la storia di questa cucina.
Degno di nota è il Pan ner, tipico pane di segale e frumento che viene spesso accompagnato con fontina e miele che è un altro prodotto tipico della Valle d’Aosta.
Per finire non si può non ricordare la tipica Coppa dell’Amicizia, una specie di grolla da cui il rituale prevede che gli amici bevano in senso antiorario a turno caffè e grappa.

Articolo a cura del gruppo Facebook Lo Zoo a Casa di Pi Ma Pa

Articolo del: 10/05/2016

I Partners di Vacanzeanimali.it
Vacanzeanimali.it
Cane e gatto
© 2009-2017 Trexya
P.IVA 02869380549