Dove vuoi andare?

Porti il gatto in vacanza con te? Ecco alcuni consigli!

Porti il gatto in vacanza con te? Ecco alcuni consigli!

Parlando di vacanze estive, se si decide di portare in viaggio il proprio animale e magari è un gatto, bisognerebbe tener presente piccoli accorgimenti. 
Il gatto rispetto al cane è meno impegnativo e più indipendente, ma non adora essere in viaggio o essere trasportato per lunghi tragitti. Inoltre, i gatti, diversamente dai cani sono un po’ più diffidenti e fanno fatica a lasciare per qualche tempo la propria casa, perché non sanno se andranno in un altro ambiente sicuro. 

 

In ogni caso, chi decide di portare il gatto con sé in vacanza, dovrebbe seguire alcuni consigli:

Lava il trasportino: il trasportino può generare stress nell’animale, soprattutto quando non è abbastanza pulito (perché magari vi è traccia di feromoni di allarme lasciati in precedenza, come ad esempio le tracce di quando si è andati  alla visita dal veterinario). Pertanto, lavate con cura il trasportino ed eliminate ogni tipo di sostanza odorosa.
Crea al tuo gatto un ambiente familiare: qualche giorno prima della partenza magari potreste lasciare il trasportino aperto, in modo tale che il gatto possa prenderci confidenza.
Non dargli da mangiare prima del viaggio: possibilmente almeno sei ore prima del viaggio, evita di dargli del cibo, in modo tale da poter prevenire nausee e vomiti durante il tragitto.
Usa uno spray calmante: il gatto è molto più ansioso del cane, quindi un quarto d’ora prima della partenza. Spruzzate nel trasportino uno spray specifico a base di feromoni; questo aiuterà il tuo micetto a calmarsi.

Articolo del: 01/08/2017

I Partners di Vacanzeanimali.it
Vacanzeanimali.it
Cane e gatto
© 2009-2017 Trexya
P.IVA 02869380549