Dove vuoi andare?

Alla scoperta delle Langhe con Fido

Alla scoperta delle Langhe con Fido

L'area piemontese delle Langhe, Roero e Monferrato è stata inserita, nel 2014, nell'elenco dei siti Patrimonio Mondiale dell'Umantà UNESCO per la loro strabiliante bellezza.

Ed è proprio delle Langhe che vi faremo innamorare con un itinerario pensato per voi e i vostri amici animali! Una regione suggestiva, dall'atmosfera calda e accogliente, caratterizzata da una proposta enogastronomica variegata di altissimo livello e una natura che padroneggia e che non vi lascerà indifferenti. Il periodo migliore per visitarla è sicuramente l'autunno quando le vigne si colorano di rosso e regalano un'esplosione di colori. Ma è anche la stagione in cui si festeggia il vino, la vendemmia e un altro protagonista indiscusso della zona... ovvero il tartufo celebrato ad Alba con la Fiera Internazionale del Tartufo

Il nostro tour toccherà tre località in provincia di Cuneo, tutte Bandiere Arancioni del Touring Club Italiano: Grinzane Cavour, La Morra e Barolo

Partiamo da Grinzane Cavour un prezioso borgo padroneggiato da un imponente maniero che sovrasta ettari ed ettari di vigne di nebbiolo. Il prestigioso castello fu dimora di Camillo Benso di Cavour ed oggi è sede dell'Enoteca Regionale Piemontese dove è possibile degustare etichette di vini e grappe locali. Nel castello anche gli amici a quattrozampe sono i benvenuti! Dopo aver fatto visita al centro ed esservi rilassati ammirando il panorama, potrete riprendere la vostra rotta verso La Morra.

La Morra è un piccolo paese soprannominato il Balcone delle Langhe. Da qui infatti si può godere dello splendido panorama sul "mare" di vigne circostante. E se i 500 metri di altitudini non dovessero sembrarvi sufficienti potrete salire anche all'estremità della torre campanaria Settecentesca che domina il centro abitato. La Morra è rinomata anche per offire numerosi punti degustazioni per far conoscere il meglio dell'enogastronomia locale. Per i più sportivi e amanti della natura consigliamo anche di percorrere uno dei 7 percorsi trekking alla scoperta di boschi e vigneti.

Riprendendo la strada in direzione Barolo vi suggeriamo una piccola deviazione per ammirare la Cappella di Sol Lewitt e David Trernlett o meglio conosciuta come la Cappella del Barolo, un'eclettica chiesetta che sfoggia colori sgargianti ispirandosi all'arte brasiliana. 

Una volta giunti a Barolo potrete dedicarvi ad una piacevole passeggiata nel centro storico tra i numerosi negozietti di specialità tipiche, ristoranti ed enoteche per poi dirigervi verso il Castello dei Marchesi Falletti di Barolo. Al suo interno, dove possono accedere cani di piccola e media taglia tenuti al guinzaglio, troverete il Museo del Vino www.wimubarolo.it che prevede un tour che va dalle cantine alla terrazza panoramica. 

Una vacanza nelle Langhe non può naturalmente prescindere dai piaceri della tavola, pertanto abbiamo il piacere di riportarvi delle specialità locali: tajarin (tagliolini) al sugo di arrosto o con il tartufo bianco, agnolotti del plin (pasta ripiena condita con burro e salvia), carne cruda battuta al caltello, bollito misto, brasato al Barolo, il bònet... il budino tipico piemontese, torrone, nocciola tonda gentile IGP.  

 

 

Articolo del: 28/08/2018

I Partners di Vacanzeanimali.it
Vacanzeanimali.it
Cane e gatto
© 2009-2017 Trexya
P.IVA 02869380549