Dove vuoi andare?

Salviamo gli animali da pelliccia

Salviamo gli animali da pelliccia

Ogni giorno visoni, volpi, procioni, leopardi, ermellini e purtroppo anche cani e gatti, vengono uccisi a milioni in diversi allevamenti per fare pellicce. Esistono diversi materiali alternativi alla pelliccia naturale, perché si continua ancora questa forma di maltrattamento?

La maggior parte di questi animali da pelliccia, vengono allevati in strutture lager e sono costretti a vivere in piccole gabbie senza la possibilità di muoversi e vivere in libertà. Alcuni di essi vengono poi uccisi a bastonate o con gas; una brutalità davvero da non sottovalutare.

A tal proposito, per fortuna diversi brand del settore moda stanno dimostrando di essere sensibili a questo fenomeno e stanno puntando verso materiali non più naturali, ma sintetici.
Uno degli ultimi ad annunciare questa scelta, è stato VF Corporation, leader mondiale nel settore dell’abbigliamento, delle calzature e degli accessori di marca. Infatti, i suoi oltre 20 marchi tra cui Vans, The North Face, Timberland, Wrangler, Lee, Napapijiri hanno preso la decisione di non usare mai più pellicce di animali, lana di conigli d’angora o pelli di animali esotici. Anche Gucci a metà ottobre, ha preso la decisione di non usare mai più pellicce vere a partire dalla collezione primavera estate 2018.
Queste rappresentano delle soddisfazioni per le associazioni che da decenni lottano per il rispetto dell’ambiente e per il diritto di tutti gli esseri viventi.

Articolo del: 01/12/2017

I Partners di Vacanzeanimali.it
Vacanzeanimali.it
Cane e gatto
© 2009-2017 Trexya
P.IVA 02869380549